Alexander Valley Cabernet Sauvignon 2014 – Silver Oak

, , , , , , , ,

Un altro grande californian cab. Questo non ha nulla da invidare al suo omonimo di Napa, giacché la regione di Sonoma offre uno dei migliori terroir che permette grande espressività al Cabernet Sauvignon. Qui troviamo un magnifico vino avvolgente e cremoso, morbido, profondo ed equilibrato. Piacevole fin da subito, continuerà ad evolvere per altri 20 anni.

 

105,00 89,90

Solo 2 pezzi disponibili

Situata fra la Silverado Trail e la città di Oakville, Silver Oak è da sempre sinonimo di Cabernet Sauvignon. Fondata nel 1972 da Justin Meyer e dall’imprenditore Ray Duncan, Silver Oak si è da sempre concentrara a produrre Cabernet Sauvignon food-friendly, che fossere piacevoli fin da subito ma che conservasse un ottimo potenziale d’invecchiamento. Per questo motivo i vini di Silver Oak vengono invecchiati per 24 mesi in botti di rovere americano e per ben oltre un anno in bottiglia prima di essere commercializzati. Essere sempre stati fedeli a questi principi ha reso Silver Oak una cantina di culto negli Stati Uniti. In un’intervista del 2007 David Duncan ricorda “Per i primi cinque anni non vendemmo una bottiglia a Silver Oak, poi fu sold-out per 28 anni consecutivi”. Oggi Silver Oak è il Cabernet Sauvignon premium Californiano più venduto in America e nonostante le moltissime offerte d’acquisto ricevute l’azienda continua ad essere un’azienda di famiglia la cui guida è oggi affidata a David Duncan, figlio di Ray.

AMERICAN OAK

Una delle peculiarità di Silver Oak è quella di utilizzare esclusivamente rovere americano, a differenza della maggior parte delle cantine al mondo che utilizzano rovere francese. Quando un giornalista chiese a Meyer il perchè utilizzasse esclusivamente rovere americano rispose “il rovere americano conferisce meno tannini di quello francese, e io amo i vini tannici tanto quanto le bistecche ben cotte”. Il rovere americano infatti rilascia meno tannini rispetto a quello francese e allo stesso tempo conferisce aromi più pronunciati di vaniglia, cocco e spezie dolci. Man mano che maturano in bottiglia i Cabernet di Silver Oak continuano ad ammorbidirsi e pian piano le note dolci evolvono lasciando sentori speziati di tabacco e cuoio. Nel 2015 Silver Oak ha aquisito A&K Cooperage, azienda del Missouri specializzata nella produzione di botti da rovere americano, diventando cosi la prima cantina negli Stati Uniti ad avere il pieno controllo sulla qualità delle proprie barrique.


Il vino

Alexander Valley è una AVA (American Viticultural Area) che si trova nella zona nord di Sonoma County. I vigneti che si sviluppano su entrambi i lati del fiume Russian River sono conosciuti per la qualità dei Cabernet e dei Merlot, a differenza del resto delle appellazioni di Sonoma che sono specializzate in Pinot Noir e Chardonnay. Silver Oak ha prodotto fin dal 1972 il suo Alexander Valley Cabernet Sauvignon che oggi è prodotto dall’assemblaggio di 97,3% Cabernet Sauvignon, 1,3% di Merlot, 0,5% di Petit Verdot, 0,3% di Malbec e 0,2% di Cabernet Franc. Il vino viene poi affinato per 24 mesi in botti di rovere americano e per almeno altri 15 mesi in bottiglia prima della commercializzazione.

Di colore rosso rubino, al naso ha sentori di fragole ricoperte di cioccolato, vaniglia, noce moscata, tartufi e salvia. Al palato è avvolgente e cremoso con sapori di cranberry e lamponi che si mescolano a note balsamiche e di olive nere. Il tannino è morbido ed il finale è lungo e bilanciato.


Provenienza: Stati Uniti, California, Sonoma

Denominazione: Alexander Valley AVA

Vitigno: 97,3% Cabernet Sauvignon, 1,3% di Merlot, 0,5% di Petit Verdot, 0,3% Malbec e 0,2% Cabernet Franc

Annata: 2014

Alcol: 14,2%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 24 mesi in botti di rovere americano + 15 mesi in bottiglia

Abbinamenti: perfetto per le Steakhouse e si sposa benissimo con costate e fiorentine alla griglia.

 

 

Peso 1 kg
Annata

2014

Colore

Rosso

Regione

Stati Uniti | California