Alta Langa Rosé Brut DOCG “Contessa Rosa” – Fontanafredda

, , ,

Provenienza: Italia, Piemonte, Langhe

Denominazione: Alta Langa DOCG

Vitigno: Pinot nero 80%, Chardonnay 20%

Alcol: 12%

Formato: 0,75 l

Affinamento: Sui lieviti in acciaio e botte

Abbinamenti: Antipasti, pesce, salumi

Premi/Punteggi: 94/100 Wine Enthusiast

 

22,90

Disponibile

Fra le splendide colline delle Langhe, nel cuore più profondo del Piemonte, sorge la stupenda tenuta di Fontanafredda, un tempo appartenuta al re Vittorio Emanuele II che la regalò a Rosa Vercellana, una popolana di cui si era perdutamente innamorato. Una storia d’amore antica, ravvivata dalla passione di Emanuele Guerreri Conte di Mirafiore, figlio del re e della Bela Rusin e imprenditore moderno che decide di dedicare la sua vita al vino. Fontanafredda mantiene vivi i tratti di questa storia, con attenzione particolare a quella voglia di rinnovare e perfezionarsi che da sempre contraddistinguono l’azienda, ormai punto di riferimento nel territorio di Langa. Qui, infatti. la passione per il vino, per la terra e per la tradizione trova la sua espressione più concreta.

I tanti anni di storia ed esperienza hanno regalato all’azienda uno stile unico, tipico e sostenibile. Le basi della sua filosofia produttiva: uso di lieviti autoctoni selezionati nei vigneti di proprietà; fermentazione dei mosti in tini di cemento e acciaio; affinamento dei vini in grandi botti di rovere; riduzione forte dell’utilizzo dei solfiti, oltre il 40% in meno rispetto ai limiti di legge. Utilizzo di bottiglie con vetro riciclato fino all’85%, e sia le etichette che i cartoni riportano il logo FSC, che ne garantisce la realizzazione con materie riciclate o derivanti da foreste correttamente gestite.

I suoi vini rispecchiano la vera tradizione delle Langhe: l’obiettivo è quello di mantenere intatte le caratteristiche di tipicità dell’uva di origine.

Note di degustazione

Contessa Rosa rappresenta il vero spirito di Fontanafredda: dedicato alla contessa Rosa Vercellana, la “Bela Rusin” questo spumante prodotto da uve coltivate in altitudine, esprime l’unione della freschezza aromatica e della complessità del grande vino Barolo. Per questa cuvée si è infatti deciso di intraprendere un nuovo percorso usando un liquer d’expedition con un prezioso Barolo 1967. Il risultato è uno spumante dal colore rosa tenue con riflessi buccia di cipolla. Il profumo ricorda aromi di fiore d’arancio, la frutta del melograno del chinotto e la prugna nera, per terminare con il ginger, la noce moscata la lavanda, il basilico ed un sottofondo di crema pasticcera. In bocca la bolla è fine e persistente e l’acidità è in equilibrio con la nota dolce. Una sensazione minerale e sapida termina con un retrogusto di agrumi..

Abbinamenti

Ottimo come aperitivo, ma soprattutto – per la sua indiscussa personalità – rappresenta un modo eccellente per accompagnare con classe tutte le portate.

Annata

Non millesimato

Colore

Bianco, Spumante

Regione

Italia | Piemonte

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.