Brunello di Montalcino DOCG “Bosco” 2018 – Stella di Campalto

, , , , , , ,

Il Brunello di Montalcino “Bosco” di Stella di Campalto, frutto della selezione delle migliori uve dai migliori terreni, offre al naso un bouquet intenso di frutti rossi maturi, fiori secchi, fava di cacao e cuoio. In bocca, tannini che asciugano e poi riscaldano con intensità, un sorso vellutato e fresco, con una persistenza lunghissima delle sensazioni percepite al naso. Maestoso.

Vino raro e da collezione, non soggetto a sconti o promozioni

“Complesso e ampio, il Brunello di Montalcino di Stella di Campalto è dotato di un equilibrio e di una facilità di beva incredibili, malgrado la struttura importante” –  Slow Wine

340,90

2 disponibili

L’azienda agricola San Giuseppe di Stella di Campalto è una piccola cantina boutique, incastonata in un anfiteatro naturale circondato da boschi nella Val d’Orcia. Qui tutto è dettato da Madre Natura. Il terreno freddo (Galestro, calcite, argilla, sabbia, ferro e quarzo) sotto il cocente sole toscano creano un equilibrio termico unico, premessa perfetta affinchè le uve crescano sane e gustose naturalmente, per cui gli interventi umani sono davvero ridotti al minimo. Con certificato biologico dal 1996 e in regime biodinamico dal 2002, i vini di Stella di Campalto sono divenuti un must tra i cultori del Brunello e delle relative declinazioni del Sangiovese grosso.

Nove vigne, ognuna da considerarsi come un piccolo Cru con una propria personalità e un proprio carattere. Ognuna viene vendemmiato e vinificato singolarmente e depositato in uno o più tini. Le vigne vengono curate con attenzione per preservare l’ecosistema. Il risultato è quello di ottenere uve sane, forti e gustose, espressioni di ogni annata, che danno vini diversi negli anni, strettamente legati alla terra.

Anche la cantina, situata su tre livelli con sistema a caduta, è stata concepita per valorizzare le potenzialità di ogni singolo vigneto: l’uva, raccolta a mano in piccole cassette, una volta diraspata cade nei sottostanti tini di legno da 30 quintali. Nulla viene aggiunto prima, durante e dopo l’arrivo del grappolo, eccetto solforosa in dosi minime.

L’affinamento in legno, che può protrarsi per alcuni vini oltre i 45 mesi avviene nella sala d’invecchiamento che si trova a 14 metri dalla superficie. Qui la temperatura è naturalmente costante e il vino riposa fino ad acquistare la sua maturità ottimale nel rispetto assoluto del disciplinare di qualità.

Il vino

Provenienza: Italia, Toscana, Montalcino

Denominazione: Brunello di Montalcino Riserva DOCG

Vitigno: Sangiovese Grosso 100%

Annata: 2018

Alcol: 14%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 32 mesi in piccoli botti di rovere + 34 mesi in bottiglia

Abbinamenti: primi piatti strutturati, carni rosse, arrosti, grigliate

Nota: Per farlo respirare, prima di degustarlo, si può stappare la bottiglia 20 minuti prima. Importante è la scelta del bicchiere: raccomandato quello di tipo borgognone.

 

 

Peso 1 kg
Annata

2018

Colore

Rosso

Regione

Italia | Toscana

Filosofia Produttiva

Artigianale, Biodinamico, Biologico, Naturale

Allergeni

Solfiti