Champagne Brut Nature “Cuvèe Louis” – Tarlant

, , , , , , , ,

Elogio del rispetto della natura e della tradizione: un’altra bella parcella nella Marne, Les Crayons a Oeuilly, età delle vigne oltre i sessant’anni. Lunghissima sosta sur lattes, vinificazione in legno, no malolattica. Bouquet generoso e ampio, complessità aromatica, dai tocchi tostati e maturi. Lo stile è quello delle grandi cuvée de prestige in versione mono cru. Affinati sui lieviti per 15 anni!

101,70

Disponibile

Una dinastia vigneronesca con più di quattrocento anni di storia che ha sempre pensato alla vigna come centro focale del proprio fare Champagne. Oggi alla guida della casa c’è Benoît, alla soglia dei quarant’anni, coadiuvato dalla sorella Mélanie e gestisce un patrimonio di 55 parcelle, distribuiti nei village di Oeuilly, Boursault, St-Agnan et Celles-lès- Condé. Suoli variegati di gesso, calcare, argille, sabbie, in zone diverse per conformazione e vitigni. La conduzione dei vigneti è naturale, con l’inerbimento tra i lari e un costante incremento delle biodiversità.

I numerosi Champagne prodotti vogliono raccontare questo inestimabile mosaico di luoghi e vigne. La vinificazione e l’affinamento sono per parcella e in funzione delle varie cuvée vengono fatti in piccole vasche di acciaio o in botti di molti passaggi. La malolattica non si fa e si tende a non filtrare. Ogni singola bottiglia è corredata da una contro etichetta ricca di informazioni e con la data di sboccatura. La produzione è di circa 140.000 bottiglie che prima del degorgement riposano almeno 4 anni in cantina. Da sempre rispettosi dell’ambiente i Tarlant hanno un approccio biologico/biodinamico e lasciano alla natura la guida della coltivazione delle loro vigne. Lo stile della casa è fedele ai millesimi e alle lunghe soste sui lieviti, in una visione molto personale e di grande fascino.

Il vino

Come si può facilmente pensare guardando l’etichetta, questo vino rappresenta un vero e proprio elogio al rigore e alla tradizione della Champagne le cui coordinate sono fornite da un perfetto equilibrio tra chardonnay (50%) e pinot nero (50%) da vecchie vigne di oltre 65 anni piante su un’unica parcella: Les Crayons (Oeuilly). La prima fermentazione di questo Champagne, rigorosamente in botti di legno, prevede l’uso vini di riserva delle annate ’96, ’97, ’98 e ’99 accanto a chardonnay e pinot nero provenienti dalla vendemmia 2000. Una volta effettuata la cuvée finale, lo champagne è andato in bottiglia a maggio 2001 e sboccato 15 anni dopo. Dotato di un perlage fine e persistente, questo la Cuvée Luise si caratterizza per una stratificazione aromatica composta da scorza di pompelmo rosa, pane tostato, polline, kiwi, melone bianco, tutti ben coordinati da uno scenario minerale di grande regalità. Approccio gustativo complesso ed impegnativo dove un abbrivio agrumato lascia la scena ad una affilata sapidità e continui rimandi all’olfatto. È ancora giovane, compresso, e questo fa ben sperare per il suo futuro che si prefigura regale e lucente così come vuole il suo DNA. Gambero Rosso

Provenienza: Francia, Champagne

Denominazione: Champagne AOC

Vitigno: Pinot Noir 50%, Chardonnay 50%

 Annata: 2000 (+1999-98-97-96)

Alcol: 12%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 15 anni sui lieviti

Abbinamenti: Crostacei, pesce, anatra

 Premi/Punteggi: 95/100 Robert Parker Wine Advocate

 

Peso 1 kg
Annata

Non millesimato

Colore

Bianco, Spumante

Regione

Francia | Champagne

Filosofia Produttiva

Biodinamico, Biologico, Naturale