Fiano di Avellino DOCG “Radici” 2017 – Mastroberardino

, , ,

Provenienza: Italia, Campania, Irpinia

Denominazione: Fiano di Avellino DOCG

Vitigno: Fiano 100%

Annata: 2017

Alcol: 13,50%

Formato: 0,75 L

Affinamento: in acciaio + bottiglia

Abbinamenti: Carni Bianche, Pesce, Formaggi

 Premi/Punteggi: 89/100 Robert Parker Wine Advocate, 4/5 Bibenda

13,50

Esaurito

Dire “vino” in Campania è un po’ come dire “Mastroberardino”. Le due parole sono divenute quasi sinonimi nella regione, tale l’importanza rivestita dalla cantina nella storia della viticultura campana. Più che un punto di riferimento, un vero monumento. Non è l’azienda più grande, ma sicuramente la più rappresentativa, capace di coprire la gamma delle più rilevanti denominazioni e varietà vitate regionali, sempre nel rispetto del territorio. La grande cura della vite e le più attente tecniche di produzione hanno donato uno stile unico ai vini dell’azienda, che si distinguono per la rara pulizia e precisione, oltre che per la elegante finezza espressiva. Vini premiati ed invidiati da tutto il mondo.

Il vino

Completamente dedicata al nobile vitigno Fiano, la tenuta di Santo Stefano del Sole è il punto di riferimento per la produzione del Radici Fiano di Avellino DOCG. Questo particolare sito consente di ottenere vini che associano timbri minerali più complessi, finezza, energia ed eleganza, ad una longevità fuori dal comune.

Colore giallo paglierino. Il profumo offre una moltitudine di aromi tra i quali sentori di pera, ananas, acacia, nocciola, agrumi, biancospino e sfumature floreali. Al palato è di buona acidità ma allo stesso tempo di grande morbidezza. Gli iniziali sentori di pesca bianca e pompelmo si chiudono con spiccate note di frutta secca.

Abbinamenti

Insalate di mare, portate a base di legumi, formaggi freschi e a pasta filata. Primi piatti a base di pesce e crostacei. Pesci al forno e alla griglia, formaggi non stagionati, carni bianche

Peso 1 kg
Annata

2017

Colore

Bianco

Regione

Italia | Campania