Furmint “Hárs Barakonyi Dűlő” 2017 – Tokaj Nobilis

, , , ,

Il sapore è ricco, complesso, con un retrogusto estremamente lungo. Alla fine del sorso predominano i sapori minerali. Nell’aroma compaiono camomilla e miele di tiglio. Può invecchiare in bottiglia fino a 10 anni. Prodotto in pochissime bottiglie è una rarità ricercata in tutto il mondo!

“Wine of the year 2021” – Decanter

26,90

3 disponibili

COD: SKU1823PAGIU-17 Categorie: , , , , Tag: , , ,

Bodrogkeresztur è uno dei 27 villaggi che compongono la zona vitivinicola del Tokaj. Sono quasi 70 le cantine presenti nell’area che è composta da più di 5.000 ettari vitati. La storia dei vini della zona è la più antica dell’era moderna. Basti pensare che la prima classificazione al mondo è stata fatta qui. Molto prima delle classificazioni definite in Francia e poi nel resto del mondo. La sua fama è dovuta ai vini dolci che da sempre sono stati i portabandiera del vino ungherese come i Late Harvest, Szamorodni, Aszù ed Esszencia.

Da poco più di un decennio i vignaioli hanno cominciato a riprendere una vecchissima tradizione che riguardava la produzione di vini secchi. Oggigiorno la percentuale di questi vini, rispetto a quelli dolci è dell’80 % dell’intera produzione. I vini sono prodotti con le varietà tipiche della zona: Furmint soprattutto, poi Hars e Muscat Ottonel. La zona è di natura vulcanica. Altitudini diverse, esposizioni e composizione del terreno, unite alle singole varietà, danno origine a vini di forte personalità. Mineralità, frutto, aromi nuovi da scoprire.

Il Furmint secco è il vino ungherese da gustare soprattutto come aperitivo. Le diverse selezioni, danno origine a vini di struttura, complessi e di grande personalità, adatti ad accompagnare un pasto completo.

Sarolta Bàrdos gestisce Tokaj Nobilis, piccola azienda di famiglia di 6 ettari. E’ proprietaria di due delle vigne tra le più famose del Tokaj, “Barakonyi” e “Csirke-màl-dulo”, ed è stata proclamata vignaiolo dell’anno in Tokaj nel 2012. La produzione si aggira sulle 15.000 bottiglie circa commercializzate ogni anno. Bottiglie che già da qualche anno, hanno varcato i confini nazionali per raggiungere, oltre ad alcuni paesi dell’Est, anche Gran Bretagna, Stati Uniti, Francia e Germania.

Il Vino

Provenienza: Ungheria, Tokaj, Bodrogkeresztur

Denominazione: Furmint

Vitigno: Furmint 100%

 Annata: 2017

Alcol: 13,5%

Formato: 0,750 l

Affinamento: 5 mesi in barriques di rovere

Abbinamenti: pesce, verdure e legumi in genere e carni bianche. Da scoprire con pizze e focacce

 Premi/Punteggi: 95/100 Decanter (2018)

Peso 1 kg
Annata

2017

Colore

Bianco

Regione

Ungheria

Filosofia Produttiva

Artigianale, Lieviti indigeni

Allergeni

Solfiti