Greco di Tufo DOCG “Tornante” 2017 – Vadiaperti

, , ,

Un tributo alla prima bottiglia usata da Vadiaperti e alle sue etichette anni 90. Prodotto con uve coltivate a 600 metri sul livello del mare, solo nelle migliori annate.

 

21,99

Solo 2 pezzi disponibili

Il Fiano di Avellino è oggi uno dei più celebri e pregiati bianchi d’Italia (e del mondo). Ma se oggi questo appare scontato, non lo era affatto appena una trentina di anni fa. Fu infatti Vadiaperti, nella persona di Antonio Troisi, il primo, assieme a Mastroberardino ad imbottigliare ed etichettare il Fiano, fino ad allora considerato uva da taglio. Una storia di bianchisti di classe, che mirano alla valorizzazione della tipicità del territorio.

“I vini di Vadiaperti sono sempre fantastici perché ricchi di carattere, salati e minerali, segnati da una freschezza piena di energia vitale e riottosa. Soprattutto capaci di attraversare gli anni ” – Luciano Pignataro

 

Il Vino

Il nome di questo vino, Tornante, ha due motivazioni; la prima è che per arrivare a quota 700 metri di tornanti se ne devono affrontare molti; l’altra, più intima ed emotiva, rappresenta un “ritorno” alla prima bottiglia usata dalla Vadiaperti ed alle etichette degli anni novanta… un tributo ai personaggi di quegli anni.

Provenienza: Italia, Campania, Irpinia

Denominazione: Greco di Tufo DOCG

Vitigno: Greco 100%

Annata: 2017

Alcol: 13%

Formato: 0,75 L

Affinamento: in acciaio

Abbinamenti: Piatti a base di pesce, crostacei, frutti di mare, carni bianche, formaggi freschi

 

 

Peso 1 kg
Annata

2017

Colore

Bianco

Regione

Italia | Campania

Ti potrebbe interessare…

  • Esaurito
    Adding to cart
  • Esaurito
    Adding to cart
  • Sconto
    Adding to cart