Moscato d’Asti “Filari corti” 2018 – Carussin

, , ,

Il Filari Corti è la più tradizionale versione del Moscato d’Asti ottenuto attraverso la parziale fermentazione del mosto. Prodotto in sole 2.800 bottiglie l’anno. La dolcezza è molto misurata, ben equilibrata da una spina acida che gli dona freschezza e grande piacevolezza.

15,70

Esaurito

Bruna Ferro e suo marito Luigi Garberoglio sono la quarta generazione di viticoltori all’azienda agricola Carussin, dove lavorano dal 1988. La cantina si trova a san Marzano Oliveto, nel Monferrato astigiano meridionale, ma i vigneti, oltre che a San Marzano, si trovano anche a Calamandrana, Agliano e Nizza Monferrato, tutti comuni di antica e assodata vocazione viticola. Da diversi anni, i prodotti di sintesi sono stati banditi, e l’azienda è condotta in regime di agricoltura biodinamica certificata. I vini sono prodotti solo con uve di proprietà (sempre vitigni autoctoni e di territorio), frutto di 15 ettari che danno mediamente 80mila bottiglie l’anno. La vendemmia è rigorosamente manuale. In cantina la vinificazione avviene con soli lieviti indigeni, spontaneamente. Per la gestione del processo si punta sulle tecniche non invasive, come il controllo della temperatura e leggere filtrazioni. Questo permette, tra l’altro, di ridurre considerevolmente l’impiego di solfiti, al fine di preservare la naturale genuinità e digeribilità del vino.

Il Vino

Provenienza: Italia, Piemonte, Langhe

Vitigno: Moscato Bianco 100%

Annata: 2018

Alcol: 5%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 10 mesi in bottiglia

Abbinamenti: vino adatto per accompagnare i dolci della migliore tradizione italiana, ma si presta benissimo anche per abbinamenti “più arditi” e con sapori più intensi: con certi formaggi non troppo stagionati, con salame e fichi, come aperitivo.

Peso 1 kg
Annata

2018

Colore

Bianco, Spumante

Regione

Italia | Piemonte

Filosofia Produttiva

Artigianale, Biodinamico, Biologico, Lieviti indigeni, Naturale, Vignaioili indipendenti