Taurasi DOCG 2008 – Pietracupa

, , , ,

Provenienza: Italia, Campania, Irpinia

Denominazione: Taurasi DOCG

Vitigno: Aglianico 100%

Annata: 2008

Alcol: 14,5%

Formato: 0,75 L

Affinamento: 24 mesi in bottiglia

Abbinamenti: Carni rosse, selvaggina, formaggi maturi

 Premi/Punteggi: 92/100 Luca Gardini, 91/100 Wine Spectator

35,90

Solo 1 pezzi disponibili

A detta di molti, Pietracupa produce i migliori vini bianchi d’Italia. Ma se ci soffermiamo anche sui rossi, allora è facile dedurre che non si tratta di predilezione per un colore, ma piuttosto di talento, passione, intuito, genio, terroir, tutte caratterstiche che fanno grande un produttore tout-court. La peculiarità è che la cantina è nata amatorialmente, per il solo fabbisogno familiare e Sabino Loffredo, che la gestisce da autodidatta, fa tutto di testa propria, senza avvalersi di consulenze enologiche. Di fatto l’Irpinia è il territorio più vocato per la produzione dei grandi vini campani, sia rossi che bianchi. Osiamo dire che questa è la Borgogna del Mediterraneo, che della prima ha i profumi freschi e minerali, l’acidità affilata, il potenziale di invecchiamento, mentre della seconda ha il calore, la rotondità, la morbidezza. Il meglio dei due mondi.

Il vino

Il Taurasi di Pietracupa è un rosso caldo e avvolgente. Di grande corpo, mostra una certa austerità elegante, che si traduce in estrema precisione e pulizia olfattiva. Piccoli frutti di bosco maturi, prugna, cuoio, tabacco, caffè, cioccolato fondente. Il sorso è imponente, denso e profondo, e l’ottima acidità regala una scorrevole beva. I tannini sono fitti e levigati, il finale di lunga persistenza. Un grande vino da invecchiamento.

Abbinamenti

Carni rosse, selvaggina, formaggi maturi

Peso 1 kg