Vinopoli.it è un servizio di vendita online di vino e altri alcolici, nonché prodotti alimentari di alta qualità.

Gli utenti che utilizzano i servizi offerti da Vinopoly.it dichiarano di conoscere ed accettare le presenti condizioni generali di contratto.
La vendita di prodotti alcolica è vietata ai minorenni.
Gli utenti di Vinopoly.it dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile.
Gli Utenti sono responsabili per i contenuti propri e di terzi che condividono su Vinopoly.it, mediante il loro caricamento, l’inserimento di contenuti o con qualsiasi altra modalità. Gli Utenti sollevano il Titolare da ogni responsabilità in relazione alla diffusione illecita di contenuti di terzi o all’utilizzo di Vinopoly.it, con modalità contrarie alla legge.

ORDINI

– Il Cliente si impegna, prima di procedere alla conferma del proprio Ordine, a prendere visione delle presenti Condizioni e ad accettarle mediante l’apposizione di una spunta (flag) nella casella indicata.

Effettuando un Ordine tramite il Sito, il Cliente garantisce sia di avere la capacità di agire necessaria a concludere contratti giuridicamente vincolanti, sia di avere compiuto 18 anni.

I Clienti che effettuano Ordini tramite il Sito accettano i Termini e le Condizioni secondo quanto segue.

– Vinopoly.it offre in vendita i propri prodotti nei limiti di stock disponibili al momento dell’Ordine di acquisto. Gli Ordini possono essere soggetti a limitazioni di quantità, minima o massima.

– Il Cliente può acquistare solo i prodotti presenti nel catalogo elettronico del Sito al momento dell’inoltro dell’Ordine, così come descritti nelle relative schede informative.

Le informazioni sui prodotti presenti sul Sito, quali specifiche tecniche, immagini, dimensioni o dettagli di compatibilità, non sono vincolanti e possono essere soggette a modifiche in qualsiasi momento.

– Le fasi tecniche per effettuare un Ordine sono chiaramente evidenziate nella sequenza di pagine del Sito, attraverso testi e grafiche esplicative.

– Facendo click su “Conferma Ordine”, il Cliente formulerà a Vinopoly.it una proposta contrattuale di acquisto avente ad oggetto gli articoli contenuti nel Carrello.

La ricezione dell’Ordine non costituisce accettazione della proposta contrattuale di acquisto.

– Per completare l’Ordine, dovranno andare a buon fine le seguenti formalità:

a)  lettura ed accettazione del Cliente, mediante “point and click”, delle presenti Condizioni;

b)  compilazione in formato elettronico da parte del Cliente – mediante l’inserimento di tutti i dati richiesti – del Modulo d’Ordine, il quale contiene un riepilogo delle caratteristiche essenziali di ciascun prodotto o servizio prescelto ed il relativo prezzo; del mezzo di pagamento per cui il Cliente ha optato; delle modalità di consegna dei prodotti acquistati; dei tempi e costi di spedizione e di consegna; delle condizioni per l’esercizio del diritto di recesso del Cliente e per l’applicazione della garanzia legale di conformità; delle modalità e dei tempi di restituzione dei prodotti acquistati;

c)   pagamento, a favore di Vinopoly.it, del prezzo del/dei prodotti acquistati dal Cliente, comprensivo delle spese di spedizione e consegna;

d)  inoltro automatizzato per via telematica al Vinopoly.it del suddetto Modulo d’Ordine;

e)  ricezione per via telematica, da parte del Vinopoly.it, del suddetto Modulo d’Ordine.

L’effettuazione dell’Ordine comporta l’espresso riconoscimento da parte del Cliente dell’obbligo di pagare.

– La corretta ricezione di un Ordine è confermata da Vinopoly.it a mezzo e-mail all’indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente

Tale conferma è generata in modo automatico dal sistema e non può essere considerata di per sé accettazione dell’Ordine, ma solo conferma di ricezione dello stesso.

La e-mail di conferma ripropone tutti i dati inseriti dal Cliente, il quale si impegna a verificarne la correttezza e a comunicare tempestivamente eventuali correzioni.

– A seguito della ricezione di un Ordine, Vinopoly.it verificherà la disponibilità dei prodotti ordinati e, solo a seguito di tale verifica, comunicherà la propria accettazione dell’Ordine, mediante invio al Cliente della Ricevuta di accettazione dell’Ordine.

Prodotti difettosi

Nel caso in cui una bottiglia dovesse presentare difetti a causa dei quali sia impossibile la sua consumazione bisogna conservare il tappo originale e la bottiglia con un contenuto residuo non inferiore ai 2/3 del volume totale e contattare immediatamente Vinopoli.it. Gli unici vini per cui non è possibile la sostituzione sono i vini “da collezione” e le annate antecedenti a quella corrente. Le bottiglie difettose dovranno essere inviate al seguente indirizzo: Enoteca Pagliuca Corso Europa 127, Melito (NA)

Diritto di recesso

Gli acquisti su Vinopoly.it sono soggetti alla disciplina del Decreto Legislativo 206 del 2005, che ti garantisce il diritto di recesso.

L’esercizio di tale diritto è regolamentato come segue:

I prodotti restituiti devono essere integri, negli imballi originali:

per prodotti danneggiati o alterati non sarà possibile avvalersi del diritto di recesso.

Tale diritto è riservato alle persone fisiche: sono quindi esclusi i rivenditori.

Per esercitare tale diritto, bisogna:
inviare una mail a info@vinopoly.it entro 14 giorni dalla data di ricevimento della merce, indicando:

·         numero dell’ordine

·         data dell’ordine

·         il prodotto o i prodotti per i quali si intende esercitare il diritto di recesso,

·         le coordinate bancarie (codice IBAN), da utilizzare per il rimborso


La merce, dovrà essere rispedita negli imballi originali da Vinopoly.it.

 

RECESSO DEL VENDITORE

Recesso del venditore: nel caso in cui il venditore si trovasse nell’impossibilità di evadere l’ordinazione richiesta a causa dell’indisponibilità anche temporanea del prodotto ordinato, ha la facoltà di recedere dall’accordo di vendita entro 30 giorni dalla data dell’ordinazione fornendo al cliente una semplice comunicazione motivata, ai sensi dell’art. 6, comma 2 D. Lgs. 185/99. In tal caso il cliente avrà diritto esclusivamente alla restituzione dell’eventuale somma già corrisposta.