“Madrighe” – Ilaria Addis

, , , ,

Il Vermentino “Madrighe” di Ilaria Addis è un viaggio sensoriale che inizia con delicate note affumicate e scorza d’agrume, seguite da accenni di pasta di mandorle. In bocca, si apre con freschezza e si evolve in un gusto saporoso e leggiadro, con una rotondità gradevolissima. Un bianco dal profilo nordico, ma con anima mediterranea.

22,90

6 disponibili

“Uno stile produttivo originale che restituisce vivida densità gustativa” – Intravino

Ilaria Addis, nata e cresciuta in una famiglia con una lunga tradizione vitivinicola, ha ereditato la passione per la viticoltura dai suoi antenati. Cresciuta tra le vigne di Billella e Ladas a Luras, in Sardegna, Ilaria ha sempre avuto una forte connessione con la terra e il vino.

Dopo aver conseguito la laurea in architettura e diventando sommelier, Ilaria ha coltivato il sogno di creare la sua cantina. Nel 2018, incontrò Alessandro Dettori, che la incoraggiò a realizzare il suo progetto. Sotto la sua guida, Ilaria ha iniziato a sperimentare le prime fermentazioni, affrontando le sfide della viticoltura in Gallura.

Nel 2021, ha preso in gestione due ettari di vigneto e i locali per avviare la cantina, con l’obiettivo di espandere l’attività e valorizzare i terreni circostanti.

Le vigne di Ilaria si trovano a Manisfalata, nell’agro di Luras, su suoli granitici che conferiscono complessità ai suoi vini. Praticando un’agricoltura rispettosa della biodiversità, evitando trattamenti chimici e favorendo la presenza di pecore per il controllo delle erbacce, Ilaria crea un ambiente equilibrato e sostenibile.

La cantina di Ilaria, immersa tra i vigneti, le permette di lavorare con rapidità e precisione. Tutte le fasi, dalla fermentazione alla maturazione, avvengono in acciaio, con lieviti indigeni e interventi minimi. Ogni operazione, dall’imbottigliamento all’etichettatura, è eseguita manualmente, mantenendo un legame autentico con il processo di produzione.

Con amore, passione e entusiasmo, Ilaria crea vini che esprimono l’anima unica del territorio sardo, come Madrighe e Mama ‘e sole, due Vermentini che rappresentano la dualità e la bellezza del vitigno e del territorio.

Attualmente, Ilaria vive una vita impegnativa, pendolando regolarmente tra la Sardegna e l’Emilia con la sua piccola, mentre si dedica al lavoro di architetto. Nonostante gli impegni professionali, Ilaria si occupa personalmente dei lavori in cantina e delle operazioni in vigna. Sperimenta con entusiasmo la filosofia biodinamica e l’erboristeria popolare sarda, di cui è una curiosa appassionata.

A partire da maggio 2022, ha avviato con successo la commercializzazione delle prime 3.500 bottiglie dei suoi vini, segnando un importante traguardo nel suo percorso di produttrice vinicola.

 

Il vino

Provenienza: Italia, Sardegna, Luras

 Denominazione: Vino Bianco

Vitigno: Vermentino 100%

Alcol: 12%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 7 mesi in acciaio sui lieviti

Abbinamenti: primi piatti di mare, crostacei e secondi a base di pesce

 

 

Peso 1 kg
Colore

Bianco

Regione

Italia | Sardegna

Annata

2022

Filosofia Produttiva

Artigianale, Biodinamico, Biologico non certificato, Lieviti indigeni, Macerato sulle bucce

Allergeni

Solfiti