Il Primitivo di Manduria è un vino unico e pregiato che ha una storia antica. Proveniente dalla Puglia, questo vino è stato apprezzato per le sue caratteristiche aromatiche e gustative fin dai tempi degli antichi Greci, che lo chiamavano “vino di Otranto”. Il Primitivo di Manduria è ancora uno dei vini più apprezzati in Italia e nel mondo, con una popolarità che cresce ogni anno. In questo articolo esploreremo la storia del Primitivo di Manduria, i processi di produzione e le caratteristiche che ne fanno un vino così speciale.

1. Come e quando è nato il vino Primitivo di Manduria

Il Primitivo di Manduria è un vino prodotto nella regione italiana del Salento, in Puglia, che si distingue per la sua ricca storia e tradizione. Il Primitivo di Manduria viene prodotto dalle viti autoctone Primitivo, da cui prende il nome, e nasce in una zona con clima mite ed un terreno argilloso, che conferisce al vino un gusto particolarmente intenso, con note fruttate e speziate che lo rendono così unico. La prima produzione documentata risale alla fine del XVIII secolo, quando un gruppo di viticoltori locali ha iniziato a produrre questo vino inizialmente per uso personale. In seguito, alla fine dell’800 iniziò ad essere prodotto a scopo commerciale.

2. Le ragioni del successo e  le sue principali caratteristiche

Il Primitivo di Manduria ha raggiunto il successo grazie alla sua straordinaria qualità e ai suoi sapori unici. Si tratta di un vino rosso intenso con note fruttate che ricordano la mora, il ciliegio e la prugna, accompagnate da sentori di tabacco e pepe. Le sue caratteristiche organolettiche lo hanno reso molto versatile e adatto a diversi abbinamenti culinari; è perfetto per accompagnare piatti a base di carne, formaggio stagionato e verdure grigliate.

I principali produttori offrono diverse versioni del vino: dal classico Primitivo di Manduria al Superiore Riserva, e i vini dolci come il Passito.

3. I principali mercati mondiali e volumi di vendita del vino Primitivo di Manduria nel mondo

Il Primitivo di Manduria è apprezzato in tutto il mondo; i suoi principali mercati sono l’Italia, gli Stati Uniti, l’Australia e alcuni paesi europei come Germania, Francia e Regno Unito. Il vino si sta diffondendo sempre più anche nei mercati emergenti come Cina, Giappone e Corea del Sud.

Secondo i dati dell’Osservatorio Vini Italiani del 2020, il volume totale delle vendite mondiali del Primitivo di Manduria è pari a circa 6 milioni di litri. In Italia è il secondo vino rosso più bevuto; negli Stati Uniti le vendite sono triplicate negli ultimi anni arrivando a quasi 1 milione di litri all’anno mentre in Australia ha registrato un incremento del 20% rispetto al 2019.

Il Primitivo di Manduria è un vino dal profondo legame con la storia e la cultura del suo territorio. La sua ricca tradizione, unita alla sua qualità unica, lo rendono un prodotto di primo livello e di grande successo a livello nazionale ed internazionale. Il Primitivo di Manduria è un vino che si può apprezzare in tutte le sue sfumature, portando con sé un patrimonio di sapori ed esperienze che ne fanno una vera e propria eccellenza italiana.

Scopri qui la nostra selezione di Primitivo di Manduria ed altri vini realizzati con l’uva Primitivo cliccando qui