CinqueTerre Sciacchetrà DOC Riserva 2015 (0,375L Astucciato) – Forlini Cappellini

, , , , , ,

La perla dei vini estremi di Liguria è uno straordinario vino dolce che incanta con intense sensazioni aromatiche che vanno dalla frutta tropicale alle erbe medicinali, passando per la pesca, il miele, le mandorle e varie spezie dolci. Il tutto avvolto in una grande bevibilità dagli echi minerali e sapidi che equilibrano meravigliosamente le note dolci. Un nettare raro e prezioso, prodotto solo ogni 5 anni, assolutamente imperdibile!

 

 

112,90

3 disponibili

Forlini Cappellini è una piccola azienda familiare, ubicata nel comune di Riomaggiore, meritevole di menzione come una delle realtà vitivinicole più interessanti della provincia di La Spezia. I vini dell’azienda Forlini Cappellini risultano essere rappresentativi dell’eccellenza produttiva della regione Liguria. Un ettaro di terrazzamenti scoscesi, per poche miglialia di bottiglie prodotte. Più che di viticultura eroica si tratta di viticultura “supereroica”.


Il vino

“Forlini Cappellini, lo Sciacchetrà, “un vino troppo dipendente dagli agenti climatici”, non lo produce tutti gli anni, ma ogni 5, uscendo solo con delle Riserve. Una lunga attesa che vale la pena. Per lo Sciacchetrà le uve “messe a dimora” sono le più belle. Ogni grappolo viene “appeso con un gancio come fosse un’esca”, per 40/60 giorni, lungo catenelle che scorrono a formare un pergolo nel sottotetto della fruttaia di famiglia, in località Traversa, alle spalle del paese e a 300 metri sul livello mare. Finita la fase di appassimento, seguirà la raccolta, l’eliminazione del trancio secco, la sgranatura a mano e poi gli acini verranno posti in un cestello di acciaio inossidabile all’interno di una tinozza e schiacciati con i piedi indossando degli stivali da barca. Il liquido e le vinacce passeranno poi nella vasca di acciaio dove resteranno dai 21 ai 28 giorni, per la fase di fermentazione senza aggiunte, così che “la natura faccia il suo corso”. Infine, “sgrondata la massa e pigiata con un torchio idraulico”, il liquido verrà posto in una tina. E qui la fermentazione continuerà senza bucce per 6-8 mesi. Poi per due anni passerà nel legno. E per altri due di nuovo in acciaio. E il tempo di “tirare il collo alla bottiglia”, presto o tardi, arriverà. Basta solo aspettare.” – Liguria Wine Magazine

Provenienza: Italia, Liguria, Cinque Terre

Denominazione: CinqueTerre Sciacchetrà DOC

Vitigno: Bosco, Vermentino, Albarola

Annata: 2015

Alcol: 14%

Formato: 0,375 l in astuccio

 Affinamento: 36 mesi in piccole botti

Abbinamenti: dessert al cucchiaio, pasticceria secca, cioccolato fondente, formaggi erborinati, panettone e pandoro

 

 

 

Peso 1 kg
Annata

2015

Regione

Italia | Liguria

Filosofia Produttiva

Viticultura eroica

Allergeni

Solfiti