Brunello di Montalcino DOCG 2010 – Biondi Santi

, , , ,

Provenienza: Italia, Toscana, Montalcino

Denominazione: Brunello di Montalcino DOCG

Vitigno: Sangiovese Grosso 100%

Annata: 2010

Alcol: 13,5

Formato: 0,75 l

Affinamento: 36 mesi in botti di rovere

Abbinamenti: Carni rosse, cacciagione, formaggi

Premi/Punteggi: 95/100 Robert Parker The Wine Advocate, 96/100 Gilbert & Gaillard, 94/100 Luca Gardini, 92/100 Falstaff Magazin, 3 bicchieri Gambero Rosso

124,90

Solo 2 pezzi disponibili

Vera leggenda del vino italiano, Biondi Santi è colui che ha creato e consacrato il grande vino Brunello di Montalcino, e uno dei nomi più importanti del mondo.

Storicamente, Biondi Santi è uno dei produttori di maggiore reputazione e importanza nello sviluppo e nella consacrazione internazionale del vino italiano. Ferruccio Biondi Santi fu il creatore del famoso Brunello di Montalcino – che oggi è indubbiamente uno dei più grandi rossi d’Italia – e il primo a imbottigliarlo con questo nome nel 1888.

Fin dalla sua origine, il Brunello di Montalcino Biondi Santi è stato considerato uno dei vini più grandi, più straordinari e più rari d’Italia. Fino alla fine della seconda guerra mondiale, Biondi Santi fu l’unico produttore a imbottigliare il Brunello di Montalcino con questo nome.

Sono vini da lunghissimo invecchiamento  e struttura enorme, che possono  durare un secolo e che richiedono tempo per maturare e mostrare tutte le loro qualità uniche. Biondi Santi incarna lo stile tradizionale e aristocratico del Brunello di Montalcino e produce alcuni dei vini più venerati e collezionati d’Italia, le cui valutazioni in aste internazionali possono raggiungere valori stratosferici.

Il vino

Il Brunello di Montalcino Biondi Santi della Tenuta il Greppo è il più tradizionale e aristocratico rosso della Toscana. Il suo bouquet è classico e caratteristico del produttore, fatto da frutti a bacca scura e spezie. Al palato è ampio e potente, austero. Il gioiello più prezioso del tesoro della corona toscana.

La caratteristica fondamentale del Brunello del Greppo Biondi Santi è la longevità ; il tipo “Annata” può invecchiare da 20 ai 40 anni. Il produttore raccomanda di stappare e scolmare un po’ le bottiglie circa 8 ore prima della degustazione

Abbinamenti

Vino per occasioni importanti e pasti elaborati. Accompagna superbamente carni rosse, selvaggina, formaggi maturi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.