Barbaresco DOCG Riserva “Rose delle Casasse” 2014 – Cascina Baricchi

, , ,

L’upgrade del Rose delle Casasse ha prodotto un Barbaresco Riserva unico, dal naso ampio, con spezie dolci e violette. Finezza, eleganza e potenza si fondono in un solo vino. Profondo e sfaccettato.

84,90

3 disponibili

Natale Simonettà è un vulcano mai domo, coi piedi ben piantati nella classicità di Langa e la mente aperta sull’esplorazione di vie sempre nuove. Correva l’anno 1996 quando prese le redini di Cascina Baricchi, l’azienda fortemente voluta dal padre Giovanni nel 1979 quale buen retiro di famiglia alle porte di Barbaresco. La visione di Natale è fortemente nostra e non possiamo che sposarla in pieno: “Il vino per me è passione, è famiglia e amici, è calore del cuore e generosità. Il vino è arte, è cultura, è l’essenza della civiltà e l’eleganza del vivere”.

Il vino

Novità in casa Baricchi: non sarà più prodotto il Barbaresco Riserva e per il Rose delle Casasse è ora di un upgrade. Oltre alla piccola vigna nel comune di Neive piantata nel 1913, del varietale Rosé, qui confluiranno le uve della Riserva e quelle dei nuovi impianti di Nebbiolo Rosé da selezione massale. La vinificazione è rimasta invariata, con la tradizionale tecnica del cappello sommerso. Macerazione a contatto con le bucce per 25 giorni cui segue una maturazione di tre anni in botti da 600 litri non tostate.

Provenienza: Italia, Piemonte, Langhe

Denominazione: Barbaresco DOCG

Vitigno: Nebbiolo 100%

Annata: 2014

Alcol: 14,5%

Formato: 0,75 l

Affinamento:  3 anni in botti grandi +1 anno in bottiglia

Abbinamenti: Per il suo carattere questo vino trova un grande abbinamento a minestre di verdure, pasta e fagioli, risotto con osso buco e al cotechino con le lenticchie

 

 

Peso 1 kg
Annata

2014

Colore

Rosso

Regione

Italia | Piemonte

Allergeni

Solfiti