Irpinia Aglianico DOC “Settemazze” 2019 – Donna Elvira

, , , ,

Il naso offre ricche e variegate note vivaci di frutti di bosco e sentori floreali, seguiti da accenni speziati di vaniglia e pepe verde. In bocca, presenta una struttura ben equilibrata con tannini eleganti e sensazioni setose. Il sorso è vivace e armonico, con un finale piacevole arricchito da raffinate speziature. Se resistete a berlo, questo vino antico può invecchiare splendidamente, diventando un tesoro da custodire per occasioni speciali.

“Emozionante” – Falstaff

21,90

12 disponibili

COD: SKU1229PADIR-19 Categorie: , , , , Tag: , , ,

“Donna Elvira porta la cultura dell’eccellenza in tutto il mondo, attraverso vini di qualità

e prodotti naturali made in Irpinia”

Donna Elvira nasce dalla passione per i prodotti vitivinicoli e dall’amore per l’Irpinia, una terra conosciuta in tutto il mondo per i suoi grandi vitigni autoctoni. Posizionata tra il Parco Nazionale del Partenio e la fertile Valle Caudina, Donna Elvira è impegnata nella produzione ed esportazione di eccezionali vini locali in tutto il mondo.

Tony Fink è nato nel Regno Unito da padre austriaco e mamma italiana (Donna Elvira). Tuttavia, il legame con la Campania lo ha riportato in Irpinia, dove, assieme alla moglie Kay,  nel 2010, comincia a coltivare le viti con dedizione. Ora, con umiltà e orgoglio, presentano i primi vini nati dall’amore per quella terra.

L’azienda ha come missione la creazione di prodotti naturali che incarnino le tradizioni e le peculiarità della meravigliosa terra d’Irpinia, con le sue terre verdi, feconde e incontaminate, e i suoi numerosi vitigni autoctoni.

Si presta massima attenzione ad ogni fase del processo produttivo, fino all’imbottigliamento dei vini e degli oli d’oliva. La famiglia Fink ha scelto di perseguire questa missione nel modo più duro, con sacrificio e impegno quotidiano.

Il vino

Proveniente dal vigneto originale di Montemiletto in Irpinia, Campania, questo vino era il preferito dell’impero romano. Un rosso fresco e secco, intensamente concentrato, ricco di tannini, che svela note abbondanti di frutta nera, catrame e sapori terrosi distintivi.

Provenienza: Italia, Campania, Irpinia

Denominazione: Taurasi DOCG

Vitigno: 100% Aglianico

Annata: 2019

Alcol: 14%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 6 mesi in barrique nuove (20%) e di secondo passaggio (80%) + 12 mesi in bottiglia

Abbinamenti: primi piatti di terra, misto di carni alla brace, formaggi freschi e semi-stagionati

 Premi/Punteggi: 4/5 Bibenda, Medaglia d’Oro – London Wine Competition, 90/100 Decanter

Peso 1 kg
Annata

2019

Colore

Rosso

Regione

Italia | Campania

Allergeni

Solfiti