Cervaro della Sala 2008 – Castello della Sala, Antinori

, , , , , , ,

Provenienza: Italia, Umbria

Denominazione: Umbria IGT

Vitigno: chardonnay 90%, grechetto 10%

Annata: 2008

Alcol: 13%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 6 mesi in barriques + 10 in bottiglia

Abbinamenti: Carni bianche, primi di pesce, crostacei grigliati

Premi/Punteggi: 5 Grappoli AIS, 3 Bicchieri Gambero Rosso, Super Tre Stelle Veronelli

43,90

Esaurito

Il più grande e blasonato produttore italiano. La storia della cantina dei Marchesi Antinori risale al 1385 e nel corso degli anni è stata sempre il fiore all’occhiello della produzione vinicola nazionale. Grazie  alla sua valorizzazione dei vitigni autoctoni come il Sangiovese, sapientemente tagliato con uve internazionali, si è reso il principale responabile del rinascimento dell’enologia italiana a partire dagli anni 80. La sua gamma di vini è sempre ineccepibile, spaziando da vini quotidiani impeccabili e sempre deliziosi a grandissimi vini superpremium di grande prestigio internazionale.

Il vino

Semplicemente uno dei più entusiasmanti e longevi bianchi di tutta Italia. Quando decise di voler produrre un bianco tanto importante quanto il Tignanello, il Marchese Antinori non ebbe dubbi e si diresse in Umbria. É qui, nella tenuta Castello della Sala, che l’enologo Renzo Cotarella, uno dei migliori al mondo, cominciò a lavorare con la famiglia Antinori. La sua perserveranza e dedicazione furono fondamentali per la creazione del Cervaro della Sala, uno dei bianchi più premiati d’Italia. Un vino potente, ricco, elegante, dalla personalità eccezionale e unica.
Cervaro della Sala nasce dalla volontà di creare un vino bianco capace di affrontare lunghi affinamenti, è stato uno dei primi bianchi italiani a svolgere fermentazione malolattica ed affinamento in barrique.

Il vino esprime un profumo intenso di note aromatiche come gli agrumi, le pere e i fiori di acacia che fondendosi insieme ai sentori di vaniglia ne aumentano la complessità. Ha un gusto pieno e ben strutturato, con note dolci di burro, di nocciola e allo stesso tempo persistente e minerale. Il vino è destinato ad evolvere ed invecchiare molto bene.

Abbinamenti

Pasta ai gamberi rossi, astice al burro, rollé di pollo con formaggio e funghi, faraona al forno con patate, tagliolini alle capesante.

Annata

2008

Colore

Bianco

Regione

Italia | Umbria

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.