Champagne “Rosé Première Cuvée” – Bruno Paillard

, , , , , , ,

Un inno alla brillante delicatezza del Pinot Nero, il Premiere Cuvee Rosé prende il nome dalla sua composizione della sola prima spremitura. Uno champagne luminoso e lungo.

“Fino, rinfrescante, diretto, delicato, è lo champagne da aperitivo per eccellenza… Un bel momento di degustazione.” – Terre de vins

70,90

2 disponibili

La Maison di Champagne Bruno Paillard nasce dal desiderio di un uomo di creare uno champagne puro, molto diverso dagli altri. Bruno Paillard, discendente da una famiglia di mediatori e vigneron, in Champagne da più di tre secoli, crea nel 1981 la propria Maison. La sua esigenza: ottenere la quintessenza di ogni grande cru della Champagne per poi creare con l’assemblaggio un grande vino. Il risultato sono delle cuvée per connaisseur tra le più riconosciute a livello internazionale, distribuite esclusivamente in enoteche selezionate e sulle tavole dei migliori chef.

Questo lavoro quotidiano si poggia sul lavoro di un vigneto di 33 ettari, che diviso su 15 cru, oggi forniscono più della metà del fabbisogno di uva della Maison. Ognuna delle 97 parcelle è lavorata -lavorazione del suolo e trattamenti organici- in modo da favorire la biodiversità e lo sviluppo profondo delle radici. Questo permette di estrarre la tipicità gessosa straordinaria dei territori. Solo la prima spremitura dell’uva migliore è usata per essere vinificata. In cantina poi la permanenza sui lieviti è lunga, da due a cinque volte superiore rispetto alla media, in funzione della tipologia della cuvée. Tutti i vini sono extra brut, la data di sboccatura è sempre scritta sulla contro-etichetta e lo stile è riconosciuto come l’insieme della purezza, della complessità e della mineralità. Oggi la Maison di Champagne Bruno Paillard è totalmente indipendente e gestita da Bruno Paillard e dalla figlia Alice che continua il progetto del 1981.

Il vino

Un blend di 25 annate creato miscelando un vino bianco e un vino rosso, entrambe da Pinot Noir. Un tocco di Chardonnay apporta la vivacità necessaria per bilanciare i frutti del Pinot Nero

Provenienza: Francia, Champagne

Denominazione: Champagne AOC

Vitigno: Pinot Nero con una piccola percentuale di Chardonnay

 Annata: un blend di 25 annate, indietro fino al 1985

Alcol: 12%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 3 anni sui lieviti + 5 mesi dopo la sboccatura

Abbinamenti: Crostacei, pesce, anatra

 Premi/Punteggi: 94/100 Falstaff, 91/100 Wine Enthusiast, 93/100 Guia Penin

 

Peso 1 kg
Annata

Non millesimato

Colore

Rosé, Spumante

Regione

Francia | Champagne

Filosofia Produttiva

Biologico

Allergeni

Solfiti