Norheimer Kirschheck Riesling Spätlese 2015 – Dönnhoff

, , , , ,

In questo singolo vigneto classificato come Grosse Lage, ossia Grand Cru, crescono su di un terreno ripidissimo, le viti più vecchie della regione. Qui nasce questo Spatlese profondo, ricco di carattere e brillantezza: dove la dolcezza del frutto succulento e opulento è bilanciata da una vivace acidità e dai sapori intensi che ricordano le ciliegie selvatiche. Una meravigliosa interpretazione del Riesling.

 

 

39,90

Solo 2 pezzi disponibili

Oberhausen sul Nahe è un paese incantato. Eppure è proprio qui che c’è Dönnhoff, la azienda di spicco della viticoltura tedesca moderna. Il proprietario Helmut Dönnhoff è un uomo slanciato e sportivo, dall’aria risoluta, che sprizza energia, sempre attivo e particolarmente allegro. Sfiora con le dita la montatura elegante dei suoi occhiali e dice subito “la viticoltura deve essere sempre accompagnata dal piacere”. Un piacere puro; del resto alla domanda sul perché abbia restaurato una torre militare ormai inutilizzabile al centro della vigna, Dönnhoff risponde: “Semplicemente per il piacere di farlo”.

Nella sua vigna, Helmut Dönnhoff si muove come un sovrano, cosciente del suo valore ma senza presunzione. E si misura con complesse strategie aziendali per il prossimo mezzo secolo: dal momento che per le sue viti prevede una durata di circa quarant’anni, Dönnhoff ogni anno rinnova 1/40 della superficie totale vitata. Così un vigneto è costituito da un terzo di vigne vecchie (oltre 55 anni), un terzo appena piantate, e un terzo di età differenti.

Quanto al gusto dei suoi vini – oltre ai Riesling, produce anche Pinot Bianco e Pinot Grigio, Dönnhoff è convinto che “la dolcezza ha bisogno dell’acidità per ben bilanciare sapore fruttato e aroma”. Fra le migliori vigne di Dönnhoff ci sono la Niederhäuser Hermannshöhle, un pendìo esposto a mezzogiorno con Riesling classici, eleganti e leggermente fruttati: la Schlossböckelheimer Kupfergrube; e l’Oberhäuser Brücke, dove crescono i Riesling pieni di carattere, nel segno di una qualità superiore, e spesso anche dei grandiosi Eisweine. Questi figli del ghiaccio, come sottolinea il loro suggestivo nome, si ottengono solo in Germania, Austria e Canada, e da non più di un secolo, quando, per puro caso, se ne è scoperto il gusto inimitabile. Ma se ne producono pochissime bottiglie, ed è un vero peccato perché sono i capolavori del vino dolce.

La famiglia Dönnhof produce vino dal 1750, ma insieme ad altri prodotti agricoli. E’ solo nel secolo scorso che un membro di essa, Hermann Dönnhof , ha fondato l’omonima azienda e ha deciso di dedicarsi unicamente al vino. Nel 1971, a 22 anni, suo nipote Helmut ha preso la guida dell’azienda ed è diventato responsabile della vinificazione. In trent’anni ha acquistato fama mondiale. Dönnhoff è pluripremiata da tutti i grandi giornalisti del mondo. I vini sono complessi ma elegantissimi. Helmut Dönnhoff è veramente uno dei più bravi produttori mondiali.

Il Vino

I più antichi vigneti registrati del Nahe si trovano in questa parte del villaggio di Norheim. Kirsche significa “ciliegia”, quindi il nome secolare del sito si riferisce probabilmente alle ciliegie selvatiche che crescono ancora oggi tra le viti. Il sito è rivolto a sud e i suoi suoli sono composti in gran parte da ardesia grigia mista ad arenaria.

 

Provenienza: Germania, Nahe

Denominazione: VDP. GROSSE LAGE Nahe Norheim

Vitigno: Riesling 100%

Annata: 2015

Alcol: 9%

Formato: 0,75 L

Affinamento: in fusti di legno

Abbinamenti: cucina asiatica, cucina messicana, piatti in agrodolce, formaggi erborinati, cioccolato,

 Premi/Punteggi: 93/100 Wine Spectator, 92/100 Vinous Antonio Galloni, 91/100 Robert Parker

Peso 1 kg
Annata

2015

Colore

Bianco

Regione

Germania | Nahe

Filosofia Produttiva

Biologico

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.