Collio DOC “M – Mario Schiopetto ” 2020 – Schiopetto

, , , ,

“Il Mario”, come viene chiamato in azienda, rappresenta il vertice qualitativo della Schiopetto ed esce solo nelle grandi annate raggiungendo un espressione unica. Profumo delicato ed elegante, al primo impatto sentori di frutta matura seguiti poi da sensazioni dolci di mandorla e crema pasticcera. Elegante al palato ma caldo e di corpo, con equilibrate note di frutta, pera e mela cotogna su tutte, fresco ed intenso al finale. Buona mineralità.

100 Eccellenze Italiane – Forbes

65,00 59,90

8 disponibili

Mario Schiopetto nel 1963, guidato solo dal suo gusto e dall’amore per il vino comincia a dedicarsi alla produzione e nel 1965 produce il primo “Tocai” in purezza. Comincia così l’era del bianco friulano moderno che trasforma anche la concezione del vino bianco italiano.

A tuttoggi, dopo la sua scomparsa, la cantina contina continua ad esere un punto di riferimento per tutta la regione, e dopo l’acquisizione da parte di Volpe Pasini la conduzione dei vigneti e della cantina è fatta allo stesso modo in cui Mario aveva sempre voluto. I vini Schiopetto sono un must per tutti gli amanti del vino bianco a livello mondiale.

100 Eccellenze Italiane – Forbes

Il Vino

Questo vino prende vita da uve di Friulano impiantato dalla Curia di Gorizia nel 1954, insieme ad una piccola parte di Riesling, nel versante più bello, esposto a sud, della proprietà. Vinificato in purezza nell’acciaio esce solo nelle grandi annate raggiungendo un espressione unica.

Provenienza: Italia, Friuli Venezia-Giulia

Denominazione: Collio DOC

Vitigno: Chardonnay e una piccola parte di Friulano

Annata: 2020

Alcol: 13,5%

Formato: 0,75 l

Affinamento: 30 mesi in acciaio + 9 mesi in tonneaux

Abbinamenti: pesce e frutti di mare, carni bianche, formaggi di media stagionatura

 

 

Peso 1 kg
Annata

2020

Colore

Bianco

Regione

Italia | Friuli Venezia-Giulia

Allergeni

Solfiti